Sudare solamente fa dimagrire?
6 Lug 2017

Sudo ma… godo?! Ovvero: sudare solamente fa dimagrire?

/
Scritto da
/
Commenti0

Signore e signori, ecco a voi un’altra leggenda metropolitana da sfatare: più sudi e più dimagrisci. Da qui improbabili soluzioni come ricoprirsi con ogni genere di materiale isolante e correre sotto il sole agostano delle 13 in cerca della gloria eterna. Dalla super guaina vista in TV, che garantisce la perdita dei centimetri in eccesso (ma solo del girovita!) alla pellicola miracolosa della cugina trendy, da avvolgere su addome e cosce alla Dearly devoted Dexter. Vediamo la questione da un punto di vista scientifico, abbandonando i luoghi comuni sul tema con risposte (spero) comprensibili e inequivocabili.

 

Il corpo umano, costituito in media dal 70% d’acqua, ha bisogno di mantenere costante la propria temperatura per garantire che i processi biologici e metabolici che hanno luogo al suo interno possano svolgersi efficacemente. Qualsiasi ‘cambio di programma’ a questo equilibrio è contrastato da meccanismi di regolazione che s’impegnano a riportare la temperatura corporea alla normalità, trattenendo calore se c’è freddo, disperdendone se c’è caldo: questa attitudine è definita dalla biologia omeostasi.

 

Fattori come l’alta temperatura ambientale, l’umidità e l’esercizio fisico provocano un aumento della temperatura corporea e attivano conseguentemente i meccanismi di dispersione del calore per garantire l’omeostasi termica dell’organismo, tra i quali il più importante è costituito dalla sudorazione. Circa 3 milioni di ghiandole sudoripare secernono sulla superficie corporea una soluzione costituita da acqua e sali minerali in grado di indurre un effetto di raffreddamento tramite la sua evaporazione.

 

Ma il sudore proviene dal grasso sottocutaneo? Analizzando la composizione chimica della cellula che costituisce il principale tessuto adiposo, l’adipocita, notiamo come essa sia fondamentalmente anidra, cioè priva d’acqua: in condizioni normali infatti è occupata per il 90% del suo volume da un’unica grossa goccia lipidica. Difficile credere che il corpo si privi del liquido intracellulare, ancor di più di quello di una cellula che di acqua ne contiene pochissima… Approfondendo il tema appare chiaro quindi che il corpo umano attinga dell’acqua, o meglio del liquido interstiziale, all’interno delle proprie cellule, escludendo però alcune tipologie di esse, come ad esempio le cellule adipose. Il sudore é una soluzione molto diluita di sali minerali, contenenti poche tracce di molecole differenti quali urea e cresoli, e in esso non c’è traccia alcuna di sostanze grasse o elementi simili: non spilliamo olio dal nostro corpo durante la sudorazione!

 

Le tecniche degli adepti più radicali della filosofia più sudi e più dimagrisci non fanno altro che scompensare gli equilibri biologici del proprio corpo per ottenere un risultato fasullo, ovvero la perdita di peso a seguito di un’abbondante sudorazione. In realtà questo calo di peso è dovuto alla perdita di acqua, che tuttavia l’organismo incorporerà nuovamente ‘chiedendo’ insistentemente di bere per scongiurare la disidratazione. È quindi consigliabile svolgere le nostre attività sportive con un abbigliamento più leggero e comodo possibile, in condizioni climatiche possibilmente miti ed evitando una pericolosa perdita eccessiva di liquidi: sudare fa bene, anzi benissimo, ma è necessario farlo moderatamente. Per prevenire la disidratazione è indispensabile bere normalmente e consumare alimenti ricchi d’acqua come frutta e verdura. Diete lampo e pratiche fai-da-te al limite del masochismo (“…soffrendo pago i miei errori…”) alimentano solo il nostro misticismo: l’unica formula vincente continua ad essere la pratica costante dell’esercizio fisico e un’alimentazione corretta.

 

Lascia un commento

Ing. Gianluca Garau
×
Ing. Luca Linguini
×
Ing. Giancarlo Pintus
×
Ing. Cristian Meloni
×

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più accedi alla pagina dell’ informativa estesa sui Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi